Vini 'assurdi' e formaggi 'assolati'

AIS GENOVA

L'uomo, il territorio, il tempo. Genova attraverso un calice di vino.

venerdì 3 luglio

Nicola Garibotto

Vini 'assurdi' e formaggi 'assolati'

25 giugno Palazzo della Torre Genova.

Sapevamo che era solo un rinvio temporaneo ed eccoci qua, dopo 3 mesi di forzato stop, nella splendida cornice en plein air, di Palazzo della Torre a Quarto, in piena sicurezza, a ripartire da dove ci avevano fermato.

La commozione della delegata Livia Merlo, per una ripresa così agognata ed una così sentita partecipazione, (sold out, nonostante il periodo) apre la serata per lasciare poi spazio alla chiarezza del nostro vicepresidente regionale Antonio Del Giacco che ha condotto per mano, o meglio per parola e gusto la platea, in un altro affascinante viaggio con Ais, alla scoperta di vin rari, prodotti in situazioni eroiche ed estreme, molto costosi: gli Icewines ed il loro abbinamento con prodotti a loro volta di nicchia, formaggi prodotti nel nostro meridione nelle nostre terre più calde.

Un viaggio nella geografia, ovviamente, e poi come sempre quando guida Antonio, nella storia, e poi nei territori e ancora nella cultura dei popoli.

La storia di vini rari, vini in via di ...estinzione, per il cambiamento climatico che li porterà, salvo cambiamenti all'impossibilità di essere prodotti, non potendo rispettare le due regole per produrli: temperature di almeno -7 gradi e 3 giorni consecutivi di ghiaccio alternati a caldo diurno.

Condizioni sempre più rare ai nostri tempi.

Se in Germania nel 2019 non se ne sono prodotti a causa del clima per l'appunto, in Canada se ne prevede la produzione non oltre i prossimi 10 anni, ed altrettanto nelle alture del Golan.

La raccolta dell'uva, mai 'botritizzata', avviene acino per acino in vendemmia notturna anche a – 16 gradi.ed il prodotto sono vini in cui il bilanciamento acidità/dolcezza è sempre molto equilibrato.

Le origini sono in Germania, con il riesling a farla da padrone, e poi la Romania con il muskat ottonel, per proseguire con il Canada ed il vidal. E ancora il gewurztraminer di Israele con i 1200metri del monte Hermon. Non ultima l'Italia con la Valle d'Aosta con il priè blanc da vigneti di oltre sessant'anni a piede franco.

Ampio spazio alla degustazione ed all'abbinamento dei vini con i formaggi, alcuni rari del sud della nostra Italia, a pasta filata, con grandi stagionature: l'abbinamento è stato proposto, ma ognuno è stato libero di provare, confrontare e trovare l'abbinamento migliore, in un piacevole confronto con il relatore.



 

Nel bicchiere (e nel piatto), dunque:

1- Eiswein Riesling Dr. Loosen proposto con ricotta salata siciliana, acida e sapida.

Ernst Loosen, in Mosella, un innovatore, in vigne di 60/70 anni a piede franco conduce un'azienda biologica nel territorio caratterizzato dalla Lay Bergasteer, l'ardesia blu.

Un icewine di 6,5 % vol prodotto nel 2016 in 2200 bottiglie fine e complesso perfettamente equlibrato, dove l'acidità , al contrario dei passiti, arriva prima della dolcezza di 120/125gr di residuo zuccherino.

2- Eiswein Liliac & Kracher 2016 proposto con caciocavallo silano stagionato.

Vino prodotto in Transilvania Romania a poca distanza dai luoghi famosi per il conte Dracula, da azienda austriaca in un ettaro e mezzo coltivato a muskat ottonel pinot gris, neuburger. La prevalenza del muskat dà un vino aromatico, opulento, dove l'acidità fa un passo indietro.

3-Icewine Prism reserve vidal 2014 Colio Estate wines Canada. Con provola silana.

In 80 ettari vicino alle cascate del Niagara, vendemmie a -16 gradi, dal leggendario vitigno del vidal, vino dall'importante impatto olfattivo e strutturato.

4- Yarden 2017 Israele abbinato a Ragusano stagionato, formaggio anch'esso raro.

Alture del Golan per questo gewurztraminer in purezza, finissimo e dall'abbinamento armonico con il formaggio proposto.

5-Icewine Ninive 2016 Ermes Pavese Italia, Valle d'Aosta con Maiorchino.

Priè blanc in purezza da uve stramature per 14% vol. Anche in questo caso passito 'atipico' per un abbinamento centrato.

Alla prossima grande esperienza!

 

 

 


CONTENUTI CORRELATI

Genova invita a cena le 'ultime annate' 22 luglio 2020

Ais
Genova

Giovedì
Agosto

Capolavori Di-Vini

Ais
Genova

Martedì
Ottobre

Benvenuta Borgogna

Ais
Genova

Mercoledì
Ottobre

Pinot Bianco e Pinot Nero. Una moltitudine di sfumature.

Ais
Genova

Venerdì
Ottobre