Il viaggio studio del Primo Livello

AIS TIGULLIO E PROMONTORIO DI PORTOFINO

Il Tigullio perla della Riviera di Levante. Un bicchiere contiene i segni della nostra civiltà.

lunedì 28 gennaio

Sergio Garreffa

Nella giornata del 25 Gennaio con il "Viaggio Studio" del Primo Livello della nostra Delegazione Golfo del Tigullio Promontorio di Portofino, si è concluso il primo importante percorso per ambire a diventare Sommelier.

Arrivati a Montù Beccaria alle dieci del mattino, con un tempo un po' freddo ma soleggiato e con tanta neve a colorare le colline in uno scenario davvero fiabesco.

Visita alla storica cantina, ( importante edificio risalente al 1902 e già sede della Prima Cantina Sociale Italiana che domina la Valle Versa)  proseguendo con l'illustrazione delle varie fasi della lavorazione e  con visita alla distilleria che permette di trasformare in una elegante grappa, le uve e le vinacce molto fresche; per tradizione viene utilizzata la distillazione con il classico sistema  a "Bagnomaria" e  alambicchi di rame, ottenendo una grappa più raffinata e pregiata.

In una saletta  di degustazione, arredata con grandi botti in disuso ,si è proseguito con un sontuoso aperitivo,

La degustazione comprendeva  tre tipologie di spumanti: Spumante Metodo Martinotti "Intenti " con Pinot Nero e Chardonnay,  Blanc de Noir Metodo Classico e infine un Millesimato di Pinot Nero Brut Docg.

I corsisti nel contesto didattico hanno provveduto anche all'apertura dle bottiglie.

 La degustazione è proseguita poi, nella sala di degustazione del ristorante, con altre tre tipologie della linea " Tonalini ", dedicata a Tommaso il fondatore nel 1902.

Sono stati assaggiati Sole del Mattino Chardonnay 70% e Riesling al 30%,  Tonalini Oltrepò Pavese Buttafuoco e infine  Mafalda 100% Croatina.



Il pranzo sempre in azienda nella Locanda di Montù Beccaria, ha visto altre tre tipologie di vino, in abbinamento al cibo proposto.

Con l'antipasto di prosciutto di Parma con parmigiano pere e noci, il loro Spumante Cruasè.

Con le Lasagnette di radicchio con fonduta di taleggio,  il loro Riesling e con il Cappello del Prete al Buttafuoco con tortino di polenta Molino Bruciamonti, è stato abbinato il "Tommaso" Barbera, in uvaggio con Croatina e Uva Rara.

Il dolce prevedeva la Torta al cioccolato Georges.

Nella saletta adiacente si è proceduto poi, con le degustazioni delle loro grappe più pregiate.

Insomma, una splendida giornata ricca di informazioni sulla  cantina e sulla distilleria con un totale di ben 9 degustazioni che hanno completato un viaggio studio molto interessante sotto l'aspetto didattico enogastronomico, ma anche intenso e divertente.

Un ringraziamento sentito ai titolari dl'Azienda, dei corsisti e del collega Roberto Caruso responsabile della logistica.  


CONTENUTI CORRELATI

Barbaresco. La storia, i terreni, i vini

Ais
Tigullio e promontorio di Portofino

Lunedì
Marzo

VISITA STUDIO ALLA FABBRICA DI BOTTI GAMBA E ALLA CANTINA BRAIDA – GIACOMO BOLOGNA

Ais
Tigullio e promontorio di Portofino

Lunedì
Marzo

Viaggio studio nelle Langhe

Ais
Tigullio e promontorio di Portofino

Martedì
Febbraio

La grande serata del rum

Ais
Tigullio e promontorio di Portofino

Lunedì
Febbraio