CHI SI FERMA E' PERDUTO!

 

 

Gentili colleghi,

l’estate 2016, nonostante il clima di questi ultimi giorni sembri dimostrare il contrario, ci sta lentamente salutando.
Mentre essa si congeda, noi Sommelier, come di consueto, ci posizioniamo sui blocchi di partenza pronti per disputare una nuova prova di militanza associativa.
La nostra stagione 2016/2017.

Da una prima verifica fatta presso le nostre unità periferiche, le Delegazioni, appare subito chiaro come il nostro serbatoio sia pieno di quel propellente del quale chiunque necessita per vincere una competizione: orgoglio di appartenere a questa grande famiglia, passione verso il mondo del vino e dell’enogastronomia in generale declinate ovviamente in una più ampia sfera di sobrietà e umiltà mai eccessive e una legittima volontà di alzare sempre più l’asticella di quel “livello qualitativo” di quanto viene organizzato/proposto e non solo.

Ci siamo appena lasciati alle spalle una bellissima edizione di Mare&Mosto e siamo da tempo al lavoro con l’organizzazione dei nuovi corsi in partenza nei prossimi due mesi (una decina spalmati su tutte le Delegazioni), del trofeo Miglior Sommelier del Vermentino e con il perfezionamento del prestigioso rapporto di collaborazione da tempo instaurato con la Rai nell’ambito del Tgr.

Quello fatto da tutti noi in questi primi due anni di mandato è stato certamente un lavoro importante i cui risultati, pian piano, iniziano ad arrivare.

Nel frattempo stiamo lavorando per stringere sinergie sempre più forti con le istituzioni per concorrere a promuovere la nostra terra e un turismo enogastronomico nell’ambito del quale poter giocare una partita da protagonisti sul campo (grazie a Yvonne Riccobaldi e a Marco Rezzano, ad esempio, e con il fondamentale contributo di Pierfranco Schiaffino, formalizzeremo a breve un accordo che ci consentirà di essere ufficialmente protagonisti nelle 5 Terre collaborando con le istituzioni ivi presenti).

Un progetto importante di uniformazione dei sistemi di prenotazione e pagamento di corsi ed eventi è l’altro obbiettivo che ci siamo posti e sul quale riprenderemo a lavorare nelle prossime settimane.

Sul fronte fondamentale della didattica proseguirà il lavoro intrapreso da Marco nei mesi scorsi.

Il cammino da fare è, come sempre, ancora lungo e richiederà grande impegno.
Sono certo però che con il contributo di tutti riusciremo a traguardare gli obbiettivi che ci stimo ponendo e a gettare basi e progetti solidi e concreti per il prossimo mandato.

Un grazie in ultimo al nostro Presidente nazionale Antonello Maietta per il supporto che non ha mai fatto mancare in questi anni, a tutti i Delegati, ai responsabili dei diversi settori, ai revisori dei conti e a tutti i colleghi Sommelier che quotidianamente prestano con professionalità e passione la loro opera per la nostra A.I.S. Liguria.

Un abbraccio a tutti e buon lavoro!

 

Alex Molinari.
 

PROSSIMI EVENTI

IN PRIMO PIANO

GLI ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

365Magazine

CERCA NEL SITO