Un cammino ricco di soddisfazioni che riprende con rinnovato entusiasmo

 

 

 

Gentilissimi Colleghi,

 

con settembre riprendono le nostre attività su tutto il territorio regionale.


Ancora una volta e con soddisfazione abbiamo avuto nell’ultimo anno un buon andamento dei corsi che hanno registrato, in generale, una partecipazione in crescita rispetto al passato.


Due gli aspetti principali cui addebitare questo momento positivo: da un lato il grande lavoro svolto quotidianamente dai nostri Delegati e dai loro collaboratori che ha innegabilmente contribuito a connotare di professionalità, competenza e passione l’immagine di A.I.S. Liguria agli occhi del pubblico e dall’altro gli investimenti e le importanti sinergie che la nostra Associazione Regionale ha saputo mettere in campo nell’ambito della comunicazione.


Alcuni appuntamenti significativi ci attendono nel prossimo futuro.


Già nel mese di settembre infatti saremo chiamati a fare il tifo per il nostro territorio e per una delle sue espressioni a noi più care: il Vermentino.


Come già avete appreso, lunedì 25, avrà infatti luogo a Chiavari la quinta edizione del Trofeo Miglior Sommelier del Vermentino, concorso di respiro nazionale alle cui selezioni scritte parteciperanno colleghi Sommelier provenienti da diverse parti d’Italia.


Questo evento, a suo tempo fortemente voluto dal direttivo che mi onoro di presiedere, si è consolidato in questi anni andando oggi a rappresentare da un lato una attesa occasione di confronto tra alcuni dei nostri più autorevoli colleghi che si cimentano nel circuito dei concorsi e dall’altro uno strumento molto efficace attraverso il quale forgiare degli autentici ambasciatori del Vermentino e della Liguria vitivinicola in generale.
Ottobre poi ci riserverà due tra i momenti più importanti della nostra vita associativa.


Sabato 21 ottobre saremo chiamati a festeggiare insieme la presentazione della Guida Vitae 2018.


Ancora una volta Milano ospiterà questo evento che costituisce sì la celebrazione delle migliori espressioni vitivinicole nazionali, ma al contempo rappresenta anche il coronamento del grande lavoro svolto sui territori regionali da centinaia e centinaia di Sommelier degustatori senza il cui impegno e la cui passione non sarebbe possibile realizzare un prodotto di così grande qualità ed attendibilità.


A questo proposito desidero ringraziare i circa quaranta degustatori liguri impegnati nelle diverse sessioni di assaggio che hanno consentito poi di arrivare alla definizione di quanto potrete leggere nell’edizione 2018 della Guida, i Sommelier che hanno prestato servizio durante tutte le degustazioni e, ancor più, coloro i quali rappresentano i punti di riferimento regionali di questo importante lavoro: l’instancabile Marco Rezzano, Augusto Manfredi, Andrea Ostuni, Davide Sacchi, Matteo Capurro, Pino Bussi, Antonio Del Giacco e tutti gli altri Delegati.


Un lavoro fortemente intriso di Liguria se consideriamo che a coordinarne tutte le fasi che lo contraddistinguono e a verificarne il contenuto definitivo è il nostro Presidente Antonello Maietta cui va attribuito il merito ultimo di un prodotto editoriale di così alto livello qualitativo.


Sono certo quindi che non vorrete far mancare il 21 ottobre a Milano una forte rappresentanza di Liguria a festeggiare il vino italiano di qualità.


L’altro momento fondamentale per la nostra Associazione sarà poi il congresso che si celebrerà quest’anno a Taormina dal 27 al 29 ottobre.


Potete consultare sul sito nazionale il programma dell’evento la cui distanza spero non pregiudichi troppo una nutrita partecipazione di colleghi liguri.


In chiusura di questo saluto, mi preme condividere con voi un desiderio.


Quello di riuscire a vedere realizzato un importante progetto cui stiamo lavorando e che, se portato a termine, ci vedrà mettere a sistema alcuni dei siti di interesse archeologico, artistico, storico, architettonico e culturale con il vino di qualità e le eccellenze gastronomiche e non solo della nostra regione, il tutto veicolato e condiviso da una delle maggiori realtà nazionali legate alla promozione turistica.


Anche in questo caso, fondamentale è stato il contributo di una nostra “risorsa interna”, la collega Sabrina Cipriani, cui va il mio ringraziamento più sincero che estendo anche al collega Antonio Del Giacco il quale, insieme a me, ne sta seguendo alcuni aspetti.


Aspettandovi numerosi a Chiavari lunedì 25 settembre, porgo a tutti quanti voi ed alle vostre famiglie i miei più cordiali saluti.
 

Alex Molinari,

Presidente A.I.S. Liguria.

IN PRIMO PIANO

GLI ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Mare Mosto

CERCA NEL SITO